Eventi significativi


"Jòggë o dumènë... 'nu jùrnë dë quìstë",
spettacolo di tradizioni popolari sanseveresi in tre tempi,
rappresentato il 6 dicembre 1975
al teatro comunale "G. Verdi" di San Severo
con uno strepitoso successo di pubblico.
___________________


12 febbraio 1981
2° Concorso di poesie e canzoni dialettali
organizzato dal Centro di studi sanseveresi.


1° premio per la poesia "'A cundànnë" nonché
1° e 2° premio, rispettivamente per le canzoni
"'U sandòcchjë" e "Sanzëvírë",
con musiche di Filomena Minelli,
trascritte successivamente
dal musicista Leonardo Littera.
___________________

"'U Tërrazzènë",
Ricette povere nella cucina locale in dialetto sanseverese.
 Prefazione di Vittorio Russi,
Libreria Antonio Notarangelo, San Severo, 1996.
___________________


"Dizionario del dialetto di San Severo",
sottotitolato Pàrlë accúmë t'ha ffàttë màmmëtë.
Presentazione di Pasquale Corsi,
Malatesta Editrice, Apricena, 2006.
__________________


"Grammatica del dialetto di San Severo",
sottotitolato Pàrlë accúmë t'ha ffàttë màmmëtë,
Presentazione di Pasquale Corsi,
Malatesta Editrice, Apricena, 2006.
___________________



"Ricette", di cucina e medicina popolare del terrazzano sanseverese.
Presentazione di Vittorio Russi, Malatesta Editrice, Apricena, 2009.

video

'U panəcòttə fìcca fìcchə
___________________

'U tëstamèndë

Hê lètt'u tëstamènd'ë Garëbbàldë1
e mmo, ca 'a fiàschë2 angórë nn'è rrëfàldë,3
vulèss'i stèssë cósë dícë a ttùttë,
ma ca nëssciúnë cë mëttèss'u lùttë.
Në nzàccë, fìgghjë míjë, së ssònghë stètë
'nu pèdrë ca pò jèssë ggiudëchètë,4
ma, púrë së nnë vvë në sít'accòrtë,
ji v'hê vëlútë bbénë fín'â mòrtë.
Ècchë perciò facìtëmë cundèndë,
púrë së mmór'e nnë vvë làssë nèndë.
Pëgghjètë 'nu tavútë5 a ppóco prèzzë,
pëcchè chi mór'è ssólë 'na mënnèzzë.
'I fiór'è mmègghjë ca nnë li ccattètë:
nn'i vòjë jèsse màngh'arrëjalètë.
'U prèvëtë nnë lu mannèt'apprèssë:
cë fréch'i sòld'e vë pìgghjë pë ffèssë.
Ô pòstë dë chjamà ddu sscëllërètë,
cë stà chi spèttë 'na tëlëfunètë.6
'A làpëdë, 'na tàrghë sènza làmbë:
jè ssólë 'nu rëcòrdë pë cchi càmbë.
Rëtràtt'e pportafiórë nnë mëttítë
e mmàngh'ô cambësàndë 'ngë mënítë.
'Na cósa sólë ji vë raccumàndë:
dë fàrvë rëspëttà da tùttë quàndë.
1984


1. TESTAMENTO POLITICO DI GIUSEPPE GARIBALDI:
 “Ai miei figli, ai miei amici, ed a quanti dividono lo mie opinioni, io lego: l'amore per la Libertà e per il Vero; il mio odio per la menzogna e la tirannide.
Siccome negli ultimi momenti della creatura umana, il prete, profittando dello stato spossato in cui si trova il moribondo, e della confusione che sovente vi succede, s'inoltra e, mettendo in opera ogni turpe stratagemma, propaga coll'impostura in cui è maestro, che il defunto compia, pentendosi delle sue credenze passate, ai doveri di cattolico, in conseguenza io dichiaro, che trovandomi in piena ragione oggi, non voglio accettare in nessun tempo il ministero odioso, disprezzevole e scellerato d'un prete, che considero atroce nemico del genere umano e dell'Italia in particolare.
E solo in stato di pazzia e di ben crassa ignoranza, io credo possa un individuo raccomandarsi ad un discendente di Torquemada”.
2. fjàschë, s. f., fig. "testa".
3. rëfàldë, agg., gerg. "malata".
4. ggiudëchètë, part. pass. "sottoposto a giudizio", "colpevolizzato".
5. tavútë, s. m. "atauto", "bara".
6. l'AIDO (Associazione Italiana Donatori Organi).
___________________



C'è qualcuno che si ricorda anche dei suoi simili?
___________________



“Sanzëvírë”
Deliberazione unanime
del Consiglio Comunale di San Severo del 27 settembre 2007,
«Di adottare il testo musicale “Sanzëvírë”,
interpretato dal “Coro della Scuola Superiore di 2° Grado E. Pestalozzi”,
raffigurativo delle tradizioni e della cultura contadina
della comunità sanseverese, quale
"Canto Popolare della Città di San Severo"».
___________________




Il Premio "Tiberio Solis" è stato indetto dalla
Fondazione Terra Mia di San Severo
per dare un riconoscimento
a quanti si prodigano per il bene comune della nostra realtà.
I premiati della seconda edizione (24 aprile 2010) sono stati:


Ciro Pistillo

"per il fondamentale apporto fornito
al percorso di costruzione
dell'identità storico-linguistica della nostra Città,
attraverso lo studio del vernacolo, la raccolta di proverbi,
il recupero di antiche ricette e la prolifera scrittura per il teatro;
per la sua capacità di «fotografare»
con ironia ed estrema serietà di studioso,
la nostra storia, i nostri costumi, il nostro essere".

Attilio Littera

"per il fondamentale apporto fornito
al percorso di costruzione
dell'identità storico-linguistica della nostra Città,
attraverso lo studio del vernacolo,
e per averci donato un vero e proprio inno cittadino divenuto
«Canto popolare della Città di San Severo»
con deliberazione unanime del Consiglio Comunale
in data 27 settembre 2007".

Pasquale Iantoschi

- alla memoria.
"Sindaco dal 1962 al 1969.
Scomparso, prematuramente all'età di 50 anni,
ma ancora vivo nel ricordo della cittadinanza tutta
che lo ha omaggiato intitolando a Lui una strada
ed erigendo un Suo busto,
opera artistica del compianto maestro Germano,
e che ancora oggi lo ringrazia
per il tanto impegno profuso per la Città ed, in particolare,
per aver fatto avere a San Severo la prima D.O.C. pugliese".



Diploma della seconda edizione (24 aprile 2010) assegnato a:

Attilio Littera
___________________




video

Targa del Lions Club di San Severo consegnata il 12 febbraio 2011 al Teatro Comunale "G. Verdi" con la seguente motivazione: 
"Ad Attilio Littera per il suo impegno a favore della cultura locale".









Nessun commento:

Posta un commento